Incontro 19 gennaio 2013

CineterritorioACinema e Territorio
Gli operatori di Roma e del Lazio per nuovi percorsi culturali

Roma 19 gennaio 2013 – Ore 10,00
Cinema Greenwich

Con l’avvicinarsi delle prossime elezioni amministrative per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio e del Consiglio comunale di Roma, alcune  Associazioni di cultura cinematografica intendono sottoporre alle Istituzioni locali e alle forze politiche poche ed essenziali proposte per la promozione di una cultura audiovisiva diffusa e consapevole, soprattutto pensando alle nuove generazioni di pubblico

Da dove ripartire

  • Definire un diverso approccio intellettuale, che ponga al primo posto la socializzazione dei beni culturali

  • Utilizzare le limitate  risorse degli Enti locali in una logica di programmazione, ricercando le opportune sinergie in ambito locale, nazionale ed europeo

  • Attuare modelli innovativi nella gestione della spesa pubblica per la cultura, fondati su regole di trasparenza, competenza, autonomia

Le associazioni chiedono:

1. Radicali interventi di revisione della Legge Regionale sul Cinema e l’Audiovisivo, per rimuovere criticità e contraddizioni insite nella normativa approvata dall’Amministrazione uscente

2. Misure adeguate per la formazione del pubblico audiovisivo, e in particolare del pubblico giovanile, oltre a sostenere la formazione dei giovani artisti e tecnici che aspirano a intraprendere un percorso professionale nel mondo del cinema

3. Il recupero e la ristrutturazione dei cinema di quartiere e di prossimità, nel più ampio contesto di spazi polifunzionali che costituiscano veri punti di riferimento e di aggregazione per la comunità

4. L’elaborazione di un modello a sostegno della produzione cinematografica, con particolare attenzione al cinema indipendente, al documentario sociale e narrativo, alla sperimentazione di nuovi linguaggi

5. La creazione di un circuito distributivo efficace, da realizzarsi tramite una programmazione che preveda il riassetto dello spazio-cinema, il coinvolgimento del territorio e il collegamento dinamico con scuole e università sul piano didattico e formativo

6. Un coordinamento mirato del circuito regionale dei festival e delle rassegne, al fine di utilizzare queste autentiche “finestre sul mondo” per far crescere la conoscenza e la consapevolezza da parte del pubblico che vive nel territorio regionale

7. Strumenti di sinergia, spazi di cooperazione e una cabina di regia intelligente per sostenere le associazioni nella qualificazione dell’offerta culturale

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Appuntamenti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...