Questa settimana al Filmstudio

filmstudio_logoPubblichiamo la programmazione della settimana dal 6 al 12 marzo 2014 al Filmstudio (Via degli Orti d’Alibert 1/c – Roma)
Vi ricordiamo che lunedì 10 marzo alle 20,30 sarà presentato in anteprima assoluta “Freddy Hotel” di Massimiliano Amato, prima proiezione della rassegna “IL LUNEDI AL FILMSTUDIO”.

Lunedì 10 marzo – Ore 20,30
FREDDY HOTEL – Vedi articolo
freddy_hotel_locandina

FILMSTUDIO 1

Giovedì 6 marzo 2014ore 16.30 e 22.30
IL MISTERO DI DANTE, di Louis Nero.
Con F. Murray Abraham, Diana Dell’Erba, Franco Beltrame, André, Taylor Hackford, Franco
Zeffirelli, Silvano Agosti e la partecip. straordinaria di illustri studiosi. Prod.: Louis Nero Film.
(Italia 2013, col., d.:90’) 
“O voi ch’avete gl’intelletti sani,/ mirate la dottrina che s’asconde / sotto il velame de li versi strani”.
Inferno IX, 61-63)“Un viaggio nella Divina Commedia alla ricerca del Dante esoterico. […] Un appassionante viaggio dagli ordini di cavalleria, ai Rosacroce, fino al gruppo iniziatico del 1300  ‘I Fedeli D’Amore’. Preziose guide virgiliane saranno eminenti studiosi, che accenderanno qualche luce nell’intricato groviglio di interpretazioni simboliche, succedute nel tempo. […] Una reminiscenza del meraviglioso mondo dantesco: da un’analisi esteriore all’evocazione di una possibile verità celata”sotto ‘il velame de li versi strani” […]”.  (Louis Nero)
———————————————————————
ore 18.30 e 21.10
REGISTE. Dialogando su una lametta di Diana Dell’Erba.Musiche: Giulio Castagnoli eseguite dall’Orchestra Femminile Italiana. Con Maria de Medeiros, Eugenio Allegri, Toni Pandolfo, Marco Sabatino, Gian Maria Villani, Rebecca Volpe, Gloria Ramondetti.
Produzione: Louis Nero Film.
(Italia 2013, col., 76’)
Le registe intervistate sono: L. Wertmüller, F. Archibugi, F. Comencini, W. Labate, C. TH Torrini, R. Torre, A. De Lillo, G. Colagrande, A. Negri, D. Maiorca, A. R. Ciccone, M. S. Tognazzi, I. Borrelli, C. Mangini, Nina di Majo, S. Nicchiarelli, E. Mereghetti, A. Marazzi, P. Randi, D. Baglivo, S. Bonatelli.I critici cinematografici intervistati sono: Anselma Dell’Olio, Eliana Lo Castro Napoli, GianLuigi Rondi, Silvana Silvestri.

In Registe viene ripercorsa la regia italiana al femminile da un punto di vista storico, dagli esordi ad oggi. Un viaggio all’interno del mondo del cinema visto con uno sguardo inedito ed un taglio originale: da parte dell’occhio femminile. Un viaggio in cui lo spettatore viene condotto da una straordinaria figura, posta fuori dal tempo: la pioniera del cinema Elvira Notari (1875-1946). Alcuni monologhi dell’attrice Maria de Medeiros, che interpreta la regista napoletana Notari, fanno da filo conduttore tra le nostre protagoniste/registe. Attraverso la rappresentazione di aneddoti realmente accaduti, Elvira Notari e le voci dei personaggi che hanno vissuto al suo fianco ci condurranno a conoscere la figura di una straordinaria donna e regista affiancandola a tutte coloro che hanno seguito le sue orme.
—————————————————–
ore 19.50  – BACKSTAGE DI VIOLA DI MARE di D. Maiorca. con Valeria Solarino, Isabella Ragonese, Ennio Fantastichini, Lucrezia Lante della Rovere, Maria Grazia Cucinotta.
Segue INCONTRO con la regista DONATELLA MAIORCA.


                                 Venerdì 7 marzo

ore 16.30 e 22.30 IL MISTERO DI DANTE di Louis Nero.
ore 18.30 e 21.10 – REGISTE di Diana Dell’Erba.
ore 19.50 – TRAM MOB (7’) di Wilma Labate.
                 – VICTIMS (15’) di Anne Riitta Ciccone.
Segue INCONTRO
con le due registe
          WILMA LABATE  e ANNE RIITTA CICCONE

FILMSTUDIO 2

da Giovedì 6 a Mercoledì 12 marzo 2014
(Lunedì 10, “IL Lunedì al Filmstudio”)
ore 16.30 – 18.20 – 20.15 e 22.00
LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE (Opera Prima)
di Pierfrancesco Diliberto “Pif”. Soggetto e sceneg.: Michele Astori, Pif, Marco Martani; fotog.: Roberto Forza; montaggio: Cristiano Travaglioli; scenografia: Marcello Di Carlo; costumi: Cristiana Ricceri; musica originale: Santi Pulvirenti; suono: Luca Bertolin;
Con Cristiana Capotondi (Flora), Pif (Arturo), Alex Bisconti (Arturo bambino), Ginevra Antona (Flora bambina), Ninni Bruschetta Fra Giacinto), Claudio Gioé. (Italia 2013, col., d.: 90’)
Premio Torino Film Festival 2013 per Miglior film votato dal pubblico a Pif (Pierfrancesco Diliberto).Crescere e amare nella Palermo della mafia. Un racconto lungo vent’anni
attraverso gli occhi di un bambino…“[…] Raccontare la mafia ridendoci su. […] Autobio-
grafia sensoriale, cronaca poetica di una mafia an-
nunciata, ferrea volontà di omaggiare gli Eroi caduti
per mano mafiosa, la pellicola […] parte di comicità
per accomiatarsi con la poesia che commuove.
Esilarante è la creatura (ispirata a se stesso) di
Arturo, bimbo fatalmente concepito il giorno della
strage di viale Lazio nel 1969, un segnale che gli si
scolpisce addosso come un tatuaggio esistenziale.
[…] Un lavoro coraggioso su tutti i piani, e non per
ultimo quello di averlo realizzato ‘in situ’ palermitano senza aver pagato il pizzo e senza un centesimo dalla Regione Sicilia. «Se oggi la mafia ha perso potere è anche grazie a tutte quelle centinaia di cittadini siciliani che hanno deciso di non pagare più il pizzo, una scelta eroica e che merita l’applauso condiviso di ogni italiano». Commosso, Pif sa quel che dice, e la sensazione è la stessa che si prova sullo struggente finale del suo piccolo-grande film.”
(Anna Maria Pasetti, ‘Il Fatto Quotidiano’, 28/11/2013)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...